ASCOLI SATRIANO E IPPODROMO DI CASTELLUCCIO DEI SAURI


Anche quest'anno il FAI (Fondo Ambiente Italiano) ha organizzato due giornate  per far conoscere a tutti il grande patrimonio storico artistico e culturale che l'Italia ha e che vuole conservare e noi, approfittando di questa occasione, visiteremo Ascoli Satriano.
Ascoli Satriano e il suo " Polo Museale Archeologico Civico-Diocesano" ci propongono  reperti risalenti addirittura al IV sec. a.c. e una ricca collezione di oggetti sacri.
Il pezzo di maggiore pregio è il TRAPEZOPHOROS meglio conosciuto come "I Due Grifi". Unico nel suo genere, è finalmente rientrato ad Ascoli Satriano dopo essere stato  trafugato da tombaroli nel suo stesso territorio e venduto al "Paul Getty Museum di Malibù".
Oltre a ciò, vi sono altri buoni motivi per partecipare:
1- riprendere il camper per iniziare a ripartire,
2- occasione, unica e rara, a costo zero,
3- un viaggio di pochi chilometri che ci porta a far conoscere uno dei comuni più interessanti da visitare della nostra provincia,
4- è intenzione dell'Amministrazione Comunale di organizzare in futuro varie manifestazioni atte a richiamare l'interesse dei visitatore.

Tutte le foto sono in rete alla pagina foto e video oppure clicca qui